QUARESIMA DI CARITA’ 2021

pubblicato in: Senza categoria | 0

Carissimi,

giunge anche quest’anno,in piena pandemia, il tempo favorevole di quaresima.

C’è un anno terribile alle nostre spalle, cominciato alla vigilia della Quaresima 2020; ci sono orizzonti preoccupanti davanti a noi perché se l’emergenza sanitaria si affida ai vaccini, quella sociale ed economica è ancora molto grave.

Il Santo Padre, nel suo messaggio quaresimale, ci indica un itinerario evangelico, esigente e necessario per il nostro tempo,invitandoci a rinnovare la fede, la Speranza e la Carità.

Sulla scia di Papa Francesco, il nostro vescovo ci invita, durante questa quaresima, alla conversione ecologica.«Una conversione ecologica che esige una presa di coscienza della necessità di cambiare gli stili di vita, di vivere nella sobrietà e di riappropriarsi dell’essenziale della vita, senza perdersi nel superfluo o in un consumismo ossessivo, di fermarsi a gustare ed apprezzare la bellezza che ci circonda. »

Seguendo le indicazioni e gli orientamenti di Monsignor Francesco Oliva, preoccupato dell’incremento dei nuovi poveri nel nostro territorio in questo tempo di pandemia,la carità diocesana  propone alle parrocchie e ai movimenti ecclesiali due iniziative per vivere  in uno spirito di comunione ecclesiale  questo tempo forte di conversione .

La prima iniziativa (Porta- aperta), nasce per offrire un luogo di sicurezza a molte persone  senza fissa dimora e ha come obbiettivo  principale quello di dare un’accoglienza provvisoria alle persone e alle famiglie, che si trovano in questa situazione disperata ed esposte al freddo stagionale . L’assistenza può variare da una settimana a due mesi ed è sorretta dal sostegno della Caritas diocesana. 

La seconda iniziativa (Emporio di solidarietà ) è un progetto a lungo termine che intendiamo realizzare nelle tre vicarie per dare dignità e sostenere famiglie in condizioni di difficoltà economica attraverso un processo di accompagnamento edempowermentche ne valorizzi le risorse e la capacità di scelta.

Inoltre la Caritas diocesana attraverso quattro progetti, finanziati dalla Caritas italiana con i fondi dell’8xmille alla Chiesa cattolica, vuole avere un’attenzione particolare ad alcune tipologie di povertà .

Ciò che intendiamo attuare e promuovere, non vuole essere una risposta esaustiva al problema delle famiglie in difficoltàma vuole piuttosto essere una testimonianza concreta affinché non venga mai perso di vista il valore della solidarietà e della gratuità. Ma questo sarà possibile solo con la collaborazione di tutti e la condivisione di un percorso.

In sintonia con il messaggio quaresimale del nostro Vescovo che interpreta bene la realtà del nostro territorio,ci permettiamo di indicare alcune proposte che potranno essere integrate dai percorsi delle Comunità parrocchiali. L’auspicio è che la parrocchia tenendo conto delle attenzioni liturgiche e catechetiche, possa vivere un momento di riflessione su come “tradurre” sul territorio, meglio ancora se in una dimensione inter-parrocchiale, la proposta  diocesana in gesti concreti di carità

Buona quaresima a tutti.

Saluti fraterni

Locri 16 /02/2021 

 Caritas Diocesana