testata diocesi


LETTERA DI PRESENTAZIONE DEGLI INCONTRI DI PASTORALE GIOVANILE

 

Il Primo appuntamentoloc. 1 festa curia dic

 


programma 4 festa

 locandina cammino giovani calabria

Lettera cammino giovani

 Il TERZO appuntamento diocesano in preparazione al Sinodo dei Giovani 25 Febbraio 2018

 

Questo messaggio del Papa inviatoci da don Gianfranco Parroco di Platì, nel gruppo della P.G.V. veste a pieno la nostra giornata:

Terzo passo verso il Sinodo dei Giovani; la giornata vissuta nella comunità di Bosco. (frazione di Bovalino)

Perché vissuta? Perché la giornata ha suscitato nei ragazzi e negli accompagnatori  entusiasmo ed emozioni molto forti. Le testimonianze dal tema (Dono, Silenzio e Morte) hanno lasciato il segno, i vari momenti  splendidi e fruttuosi della giornata hanno  arricchito ciascuno di noi e risvegliato le nostre coscienze. Donare gioia sempre, ovunque e comunque, parlando un unico linguaggio: l’AMORE .

Passo dopo Passo….,  siamo entrati nella loro solitudine, abbiamo teso le orecchie per ascoltarli, cercando  di interpretare i loro silenzi, che dicono tanto.

loc. progr. del 25 feb.Dai laboratori sono emersi i loro pensieri più intimi, la loro maturità e profonda sensibilità toccati dalle testimonianze sui temi trattati: silenzio, morte e dono; dai quali sono emerse le loro riflessioni con richieste che nascondono incertezza, insicurezza e bisogno di affetto.

Sul silenzio è emerso la loro necessità di riflettere sulla vita e le sue problematiche, le maschere che si  indossano a secondo delle persone con cui si trovano, la paura e la solitudine che il silenzio genera in ognuno di loro, ma anche scoprire che esso favorisce l’ascolto.

Dalla morte, invece, è emersa la sofferenza che si prova nel distacco dalle persone che amiamo, soprattutto quando essa è causata da violenza, il coraggio di rialzarsi e continuare a lottare per la verità e per amore, così come Maria che per amore è rimasta in ginocchio sotto la croce pronta a rialzarsi e a ricominciare.

Infine sul dono  si è evidenziato che  non è un gesto ma un’emozione, non importa ciò che si dona se è fatto con amore, si può dare senza amare, ma non si può mai amare senza dare e soprattutto il dono è gratuità.

“quanto meno abbiamo più diamo, sembra assurdo però questa è la logica dell’amore” con questa frase di Madre Teresa  si sintetizza l’intera giornata trascorsa con i nostri ragazzi all’insegna della comunione e della condivisione, all’interno della grande famiglia “la Chiesa”.

 


 

  Il SECONDO appuntamento diocesano

in preparazione al Sinodo dei Giovani 21 Gennaio 2018

Un grazie a Bruzzano per l’accoglienza.

Un grazie a tutti e ciascuno per il tempo donato e per la buona riuscita della giornata.

Abbiamo imparato che far rete è importante, fidarsi e affidarsi all’altro e indispensabile, e ancora, l’essere responsabili verso l’altro, ed insieme condividere l’amore immenso che Dio ha donato ad ognuno di noi.

Don Jerome a fine giornata ha detto: “che il seme viene piantato, per crescere e dare frutti va alimentato e annaffiato”.

IMG-20180121-WA0044Questo sia per tutti noi uno stimolo per metterci in gioco e fare sempre di più per i nostri giovani, ieri al 2° passo verso il Sinodo “Quello che Gesù amava” (2° festa Diocesana) abbiamo messo tanti semi insieme, ora, tocca a ciascuno di noi continuare ad alimentarli con il nostro amore e con l’Amore di Dio che ci sostiene e ci guida. Un abbraccio a tutti

Ecco l’OMELIA le vescovo 
clicca sulla foto per scaricare tutta la  galleria

 


Accoglienza

1° festa diocesana dei giovani

Fratelli con la Solennità  di Cristo Re diamo inizio al cammino verso il Sinodo dei giovani come Diocesi ed in particolare il servizio diocesano della Pastorale Giovanile e Vocazionale ha aderito con gioia ed entusiasmo del percorso che ha come tema “I giovani, la fede ed il discernimento vocazionale” che ha voluto proprio Papa Francesco dicendo ai giovani:

“HO VOLUTO CHE FOSTE VOI AL CENTRO DELL’ATTENZIONE PERCHE’ VI PORTO NEL CUORE”.

Come diocesi ci siamo mobilitati ad essere un grande orecchio attraverso queste feste che saranno itineranti nelle 5 vicarie proprio per ascoltare , consigliare e proporre.

Ascoltare le parole non dette, capire i silenzi e consigliare nelle scelte, proporre la Parola di Dio come filtro attraverso il quale leggere la società che cambia.

L’obiettivo è di raggiungere tutti i giovani anzi il sogno è “una chiesa che dia di nuovo spazio al mondo giovanile ed ai suoi linguaggi, che apprezzi e valorizzi fantasia, creatività e talenti.

In questo processo i primi ad essere coinvolti sono gli adulti “punti di riferimento” in cui i giovani confermano di sentire il bisogno. E allora diventano essenziali i “luoghi” dal cammino del Sinodo usciranno rivitalizzati i movimenti, le parrocchie, gli oratori ed il volontariato.

Adesso accogliamo il Polittico come SEGNO di un cammino comune  composto da 5 tavole  le cui immagini scandiscono i cinque episodi in cui il discepolo “ fa casa “ con il maestro. Il fare casa diventa esperienza condivisa e testimonianza che genera in ognuno di noi alla fede nel Risorto e quindi mettiamoci in cammino giovani con i giovani e per i giovani verso  e oltre il Sinodo.

 

Le FOTO del primo degli appuntamenti diocesani in preparazione al Sinodo dei Giovani 
26 Novembre 27


loc. progr. del 21 gen (1)

CAMMINO 2017 2018
MAT
 
 
CAMMINO PER PREADOLESCENTI

PREADOLESCENTI – schema sussidio 2016_17

PREADOLESCENTI – presentazione del sussidio per i preadolescenti

 

CAMMINO PER ADOLESCENTI

cammino adolescenti Scruta le Stelle e… Ascolta

schema scruta le stelle e ascolta

MAT