Nel SEGNO della MISERICORDIA

pubblicato in: Comunicati Stampa | 0

Alla presenza di Mons. Nunzio Galantino, Segretario Generale della C.E.I., sarà inaugurata “Casa San Luigi”, il centro di accoglienza voluto dal nostro Vescovo, monsignor Francesco Oliva, ricavato all’interno del Seminario vescovile per ospitare familiari di detenuti o di persone ospedalizzate. 

Il centro sarà gestito dal Seminario diocesano in collaborazione con la Caritas diocesana.

 

Martedi 21 Giugno , alle ore 18,00, a Locri, alla presenza del Segretario Generale della C.E.I., monsignor Nunzio Galantino, verrà inaugurata e aperta ufficialmente la “Casa San Luigi”  nata su impulso di del vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, come opera segno dell’Anno Giubilare della Misericordia.

La “Casa San Luigi” è situata presso il “Seminario Vescovile San Luigi”, accanto alla Chiesa Cattedrale di Locri, in un’ala ristrutturata del Seminario

Questa struttura vuole testimoniare la volontà di accogliere, di consolare, di aiutare, e sarà destinata in modo particolare all’ospitalità, per periodi di tempo limitati, di:

– Detenuti nel Carcere di Locri e loro familiari ;

– Parenti con familiari ricoverati presso l’Ospedale Civile di Locri ;

– Attività di turismo sociale e gemellaggi tra realtà civili ed ecclesiali con finalità sociali, culturali e di evangelizzazione ;

– Occasionalmente persone senza fissa dimora o immigrati.

 

Locri 19 giugno 2016

L’Ufficio per le Comunicazioni Sociali